Paolo Paglianti

Gioca e scrive di videogame da quando hanno abbattuto il Muro di Berlino. I suoi videogame preferiti sono strategici, giochi di ruolo e sparatutto, ma non disdegna corse in auto, avventure e platform. Gioca un numero di ore impensabile a settimana, e se le figlie hanno finito i compiti (ma quanto studiano, oggi?) videogioca anche con loro, un po’ a tutto. Il LEGO, però, il sabato mattina non lo batte nessuno. Ha collaborato per le riviste "storiche" di videogame come Kappa e ZETA, è stato caporedattore di Giochi per il Mio Computer e Xbox Official Magazine, ha diretto la rivista digitale e interattiva Youtech e oggi è Global PR Manager di Slitherine, azienda che produce videogiochi di strategia per super appassionati. Così può dire che gioca per lavoro 24 ore al giorno.

frozen 2

Il nuovo capitolo delle avventure “ghiacchiate” di Elsa e Anna, insieme agli inseparabili Kristoff, al pupazzo di neve Olaf e alla simpaticissima renna Sven. Niente spolier, ma un’utile riflessione sul sistema dei personaggi e la trama, per capire se portare i vostri bambini a vedere Frozen 2.

In Brawl Stars l’obiettivo è conquistare delle gemme e tenerle il più a lungo possibile. Naturalmente si combatte: ogni guerriero è armato e il combattimento è continuo e senza tregua. Tuttavia, non c’è da preoccuparsi: la “violenza” è molto inferiore a parecchi cartoni animati e serie TV, chiunque lo provi si rende conto che è un gioco adatto praticamente a tutti.

Se qualcuno della vostra famiglia, ieri sera (domenica 14 ottobre) stava giocando a Fortnite, è stato testimone di un evento unico a livello mediatico. Un gigantesco buco nero è apparso dal nulla, creato da una serie di “palle” bianche svolazzanti, e ha inghiottito l’isola digitale più celebre dei nostri monitor videoludici.

Dr Mario World è un gioco per cellulari, in cui si salutano i platform tanto cari a questo personaggio Nintendo per far fuori dei pestiferi germi. Per farlo bisogna creare dei “tris” dello stesso colore, usando le pillole bicolori che “cadono” verso la parte alta del livello. In pratica, con le dovute differenze, è un po’ come l’immortale Tetris. Ecco come usarlo con i bambini.

Super Cane Magic Zero è il videogame “ufficiale” del fumettista Sio, nome d’arte di Simone Albrigi, star di Youtube proprio grazie a storie nonsense, personaggi assurdi e situazioni paradossali. Le avventure di Mr Wurstel, il migrante spaziale che è andato su Marte per aprire una rivendita di avanzi di lavorazione di carni generiche, non deluderanno i fan, che ritroveranno l’umorismo di Sio anche in formato interattivo.