fbpx

Le paure segrete dei supereroi, interattività e carta

Le paure segrete dei supereroi. Editore: De Agostini Libri. Testi: Arianna Giorgia Bonazzi, Francesca Cavallo, Elena Favilli. Illustrazioni: Federico Gaggero, Turi Scandurra. Supporto: iPhone, iPad, iPod touch e Mac. Richiede iBooks 3 o versione successiva e iOS 5.0 o versione successiva. Lingua: Italiano. Prezzo: € 4,49 su iBooks e su Kobo.

Questo accade sulla Terra, in Italia: Il gruppo editoriale italiano DeAgostini e la stellare start up Timbuktu (ha un piede in Italia e l’altro a San Francisco) hanno unito la loro voglia di raccontare storie e le loro competenze per la creazione della nuova collanaMissione Paura”.

Dalla collaborazione, coraggiosa e innovatrice, sono già nati quattro libri per bambini fra i 5 e i 9 anni, disponibili cartacei nelle librerie italiane del pianeta (e fruibili su dispositivi elettronici attraverso l’app iStorie) e digitali con animazioni ed effetti sonori su iBookstore e digitali con effetti sonori su Kobo.

Le autrici, Elena Favilli, Francesca Cavallo e Arianna Giorgia Bonazzi hanno conosciuto da vicino gli strampalati e ben assortiti mostri, supereroi e protagonisti delle quattro fantasiose avventure e hanno costruito storie che, riversate in un tablet, offrono animazioni e misurata interattività.

Nel manuale Le paure segrete dei supereroi si celano i trucchi che i supereroi di Timbuktu adottano per superare i loro più stressanti timori.

Questo accade nello spazio, in un piccolo pianeta lontanissimo dalla Terra:
Per essere ammessi alla scuola “Timbuktu” per supereroi bisogna essere molto coraggiosi e avere almeno un superpotere…ma anche coloro che sono entrati a farne parte, a quanto pare, hanno qualche segreto da nascondere. Ci troviamo così a condividere, in confidenza, le paure degli incredibili personaggi, paure assurde, buffe o semplicemente infantili. Alla portata di ogni bambino.

Madame Panique, formosa insegnante di ginnastica, mito di severità in tutto l’universo, è terrorizzata dalla zanzara tigre; al ronzio e all’ingresso della gigantesca zanzara dalla finestra, ruota la testa con occhi stralunati…sembra ad un passo dal darsela a gambe levate.

Igor, il peloso cuoco della scuola, batte i denti sotto l’ombrello rattoppato, è attanagliato dai temporali, dalla pioggia scrosciante e dal fragore del tuono.

Lars, ha il potere di teletrasportarsi come un fantasma ma ha una gran fifa dei fantasmi dispettosi. Lo vediamo sfrecciare sullo schermo del device con il mantello rosso in fuga da evanescenti e impalpabili fantasmini che lo inseguono e lo tartassano con i loro versi e i loro scherzetti.

GlueSue, bella e insicura, genera palle di colla con le mani, quando il buio oscura lo schermo del device e a stento creature (innocenti) emergono dall’oscurità, lei vacilla ma il suo trucco è addormentarsi presto perchè le creature del buio sono ritardatarie e hanno il divieto di svegliare bimbi già addormentati.

L’interattività più convincente nella tavola di Oscar, il cui corpo gommoso può assumere qualsiasi sagoma e dalla cui immagine che si ingrandisce sul muro egli poi viene terrorizzato.

Tanti supereroi, tante sbalorditive e ridicole paure, tante sensazioni in cui immedesimarsi per poi sconfiggerle. La parte illustrata, colori sgargianti in stile toon, risulta nella versione ebook particolarmente godibile essendo spoglia di testo; basterà un touch sull’icona per richiamarlo, per leggerlo e generare, con tendine a cascata, la comparsa delle divertentissime “schede” dei Segnali e delle Strategie.

Il trucco dell’essere supereroi non è forse proprio trovare il modo per superare ciò che più spaventa?

Lettura, suoni e animazioni per il divertimento e la crescita.