fbpx

App e giochi per esplorare la realtà attraverso tablet o smartphone

Esplorare realta con un tablet

Esistono app e piattaforme digitali che permettono di esplorare la realtà che ci circonda, sia che si tratti di una nuova città che stiamo visitando, sia che si tratti di uno splendido cielo stellato. Così, lo schermo dei dispositivi digitali diventa una finestra da cui guardare il mondo per scoprirne aspetti inediti. Molte app consentono di organizzare attività all’aperto, per stimolare i bambini a conoscere l’ambiente e la natura, attraverso cacce al tesoro “digitali”. È il caso delle applicazioni di geocaching. Ma non sono le uniche.

Star Walk Kids

Infografiche e animazioni per aiutare i piccoli a scoprire i pianeti del sistema solare, le stelle, le costellazioni e le stazioni orbitanti, dando a tutti un nome e rivelandone le caratteristiche più affascinanti. La funzionallità più interessante è il giroscopio integrato, che consente di “scannerizzare” il cielo a 360° per individuare stelle e pianeti. Una volta che il corpo celeste viene individuato come punto luminoso sullo schermo, è possibile toccarlo, per ottenere le informazioni che lo riguardano: dal semplice nome a delle vere e proprie schede di approfondimento per conoscere storia, dimensione, distanza dal Sole e tutte le scoperte che l’uomo ha raggiunto su pianeti, stelle e costellazioni.

Star Walk Kids 

Bergamo Kids

Protagonista dell’applicazione ZigZag, il cagnolino di Arlecchino – la maschera simbolo della città – che ha perso il suo padrone per le strade di Bergamo. Per ritrovarlo ha bisogno dell’aiuto dei bambini, che dovranno seguire 3 itinerari e risolvere indovinelli, guardandosi attorno per riconoscere torri, contare i serpenti, scattare foto dei monumenti e scoprire dove si nascondono i leoni.

Bergamo Kids

Santa Croce Kids

Un’app che si presenta come una guida digitale al complesso monumentale di Santa Croce a Firenze e attraverso la realtà aumentata aiuta i bambini a scoprire storia, protagonisti e caratteristiche della chiesa. Il tablet quindi non come ambiente chiuso, ma come ponte tra mondo esterno ed esperienza di visita. È stata sviluppata da Mubo, sviluppatore anche di progetti pilota con i Google Glass per la visita di Venezia e per la scoperta del dipinto perduto  di Leonardo a palazzo Vecchio a Firenze.

Santa Croce Kids