fbpx

Le 10 migliori app per bambini del 2015

Ecco le 10 app per bambini scelte da Mamamò a rappresentare il meglio di quanto uscito nel 2015. Sono giochi e libri interattivi, ma anche app educative o che stimolano la creatività. Divertitevi a scoprirle insieme ai vostri bambini.

Dalla Chioma
Un’altra app dell’editore Minibombo che nasce insieme a un omonimo libro e che, come sempre, è altra cosa rispetto al cartaceo. Con “Dalla chioma”, Silvia Borando e il suo team sviluppano per i più piccoli qualcosa che assomiglia a un bubusettete touchscreen, ma che è anche qualcosa di più. Protagonisti una serie di animali, presentati con la consueta eleganza ed ironia.

Metamorphabet
L’artista Patrick Smith più che giochi progetta quelle che lui stesso definisce “esperienze interattive”. Lo avevamo visto all’opera con l’app visionaria “Feed the Head”. Con “Metamorphabet” Smith si cimenta con la classica applicazione alfabetiere, stravolgendone format e finalità. Come le migliori opere d’arte l’app di Smith si presta ad essere letta a livelli diversi di profondità. Se non rimarrete in superificie e vi tufferete nell’apparente nonsense del gioco immaginifico di rimandi, verrete ricompensati.

Loopimal
La terza app di Lucas Zanotto gioca con i colori, la musica e i movimenti, dando la possibilità ai bambini di vederli combinarsi impartendo dei comandi a 6 irresistibili animali, che si muoveranno, danzeranno e suoneranno a seconda di come sono stati “programmati”. Con risultati esilaranti.

Earth Primer
Earth Primer è un libro di scienze interattivo. Uno di quelli coinvolgenti e spettacolari, costruiti in modo così intelligente da far comprendere al volo per esempio come funziona la tettonica a placche, perché l’abbassamento del livello del mare influisce sulla vegetazione della costa e come si muovono le dune nel deserto.

David Wiesner’s Spot
Ci si muove in un labirinto concentrico con l’app dell’illustratore americano David Wiesner, uno degli storyteller visuali più famosi al mondo. Questa volta, su tablet, alla narrazione è concesso di non seguire più una logica lineare: si zooma sulla schermata iniziale in avanti e all’indietro, per viaggiare alla scoperta di una serie di mondi contenuti uno nell’altro, il tutto a partire da un pallino sul guscio di una coccinella.

Hoopa City
Una città da costruire erigendo case e negozi, disegnando strade, fiumi, canali e laghi, piantando alberi e fiori, erigendo pale eoliche, fontane, ferrovie… inserendo sempre nuovi elementi naturali e architettonici, la cui esistenza si rivela progressivamente nel corso del gioco. Ben congegnata nell’offrire sempre nuovi contenuti, l’app dà letteralmente spazio alla creatività, non ponendo limiti quanto ad estensioni.

Lumino City
Lumino City è un gioco rompicapo e una bellissima avventura ambientata in meravigliosi scenari creati interamente a mano con carta, cartone, luci in miniatura e motori. Il nonno di Lumi, il guardiano di Lumino City, è stato rapito. Per trovarlo, occorre esplorare la città e capire gli affascinanti meccanismi che la animano.

dna play

DNA Play
DNA Play di Avokiddo parte da un’idea originale: intende introdurre i concetti di base del DNA attraverso un semplice gioco combinatorio. Si crea un “mostro” assemblando mattoncini di colori diversi che andranno a determinare la forma delle differenti parti del corpo, con una profusione di pinne, peli, occhi e zampe. L’elemento vincente sono proprio i suoi buffi protagonisti, animati con maestria e un sapiente tocco umoristico che conquista adulti e bambini.

Il Pentolino di Antonino
Da un delicato albo illustrato di Isabelle Carrier, pubblicato da Kite Edizioni, l’editore ha tratto un’app che come il libro affronta il tema della disabilità e del diverso con grande sensibilità. Una metafora efficace e intelligente di una difficoltà, una diversità che non si riesce a comprendere e può diventare motivo di esclusione. Che scegliate l’albo illustrato o l’app, verrete catturati dalla tenerezza di Antonino e da una storia che riesce a parlare di disabilità ai bambini con una passo semplice e sincero. 

Toca Blocks
Toca Blocks è un’app sandbox, un Minecraft per i più piccoli. Un gioco che permette di creare liberamente il proprio mondo, aggiungendo blocchi di colore, materiale e consistenza diversi. Sommati, i blocchi rivelano ulteriori forme e caratteristiche per popolare con alberi, sedie o bagni i propri scenari di gioco. Tutti da esplorare grazie all’aiuto di 3 simpatici personaggi.