NavigareSicuri, la tappa di Milano sul cyberbullismo

NavigareSicuri, la tappa di Milano sul cyberbullismo

Dal 18 al 22 febbraio NavigareSicuri farà tappa a Milano, presso l’Istituto Comprensivo Spiga, Scuola Media Luigi Rossari ed Enrichetta Castiglioni di Via Santo Spirito 21. In particolare, parteciperanno all’incontro di mercoledì 20 febbraio dedicato al delicato tema del cyberbullismo: Maria Rita Parsi, la mamma blogger Lucia D’adda e il Generale Umberto Rapetto, già comandante del Nucleo Speciale Frodi Telematiche.

Il progetto NavigareSicuri di Telecom Italia nasce dalla consapevolezza che il fascinoso mondo di Internet può nascondere alcune insidie soprattutto per i più giovani. Di qui la volontà di parlare alle famiglie italiane di questa grande risorsa, senza però nascondere i problemi che possono tramutarla in pericolo. Nel biennio 2010-2012 il tour di NavigareSicuri ha quindi toccato 40 città italiane in 20 regioni, percorrendo oltre 15.000 km e coinvolgendo circa 100.000 ragazzi. Gli incontri proseguono anche nel 2013 e la proposta di dialogo durante gli incontri varia a seconda dell’età del partecipante:

  • I bambini dai 5 ai 10 anni vengono accompagnati alla scoperta del web da Geronimo Stilton: giocando con i personaggi di Topazia imparano i grandi e piccoli accorgimenti utili per divertirsi in perfetta sicurezza. L’obiettivo è aiutarli a proteggere i dati personali, comunicare le situazioni rischiose ai propri genitori e dialogare con gli adulti perché vivano e condividano la straordinaria avventura della Rete in modo sereno.
  • Ai ragazzi dai 10 ai 15 anni sono destinati contenuti che presuppongono già una buona conoscenza del web, ma soprattutto una certa indipendenza dai genitori. I temi proposti riguardano fenomeni a cui sono particolarmente esposti in questa fascia d’età: il cyberbullismo, l’adescamento e il furto d’identità. La mascotte Nick guida i ragazzi in un mondo di giochi interattivi sull’uso consapevole del web.
  • A genitori ed educatori è dedicata una sezione di informazioni e aggiornamenti sul tema del rapporto tra i minori e internet. I contenuti sono stati realizzati da Telecom Italia con Save the Children e la Fondazione Movimento Bambino della professoressa Maria Rita Parsi. In questa sezione è anche disponibile un servizio di consulenza online prestata da personale specializzato.