Wired Next Fest, anche per i piccoli

Wired Next Fest, anche per i piccoli

Con oltre 30mila presenze nell’edizione 2013, il Wired Next Fest torna per il secondo anno, frutto della collaborazione tra Wired, il mensile Condé Nast, e il Comune di Milano. Tre le macro tematiche attorno alle quali si svilupperanno gli interventi per ogni singola giornata del Festival, da venerdì 16 a domenica 18 maggio: velocità, visibilità e leggerezza, per raccontare e vivere l’innovazione nella conoscenza, nell’economia, nell’intrattenimento, nella cultura. Segnaliamo tra gli eventi in programma per i bambini:

  • “Sherlock Holmes e il mistero del meteorite marziano”, a cura della compagnia Ditta Gioco Fiaba (Planetario, sabato 17 e domenica 18 maggio, 11.00-12.00 – 16.15 – 17.30)
    Giallo fantascientifico tra Verne e Doyle. Un raro meteorite proveniente da Marte è esposto in Planetario e il grande investigatore e scienziato Sherlock Holmes, insieme al suo aiutante Watson, è stato incaricato di proteggerlo e custodirlo. Ma una terribile minaccia incombe! Riusciranno Holmes e Watson a risolvere la difficile prova? Certo gli saranno d’aiuto i bambini e molti strani marchingegni… Lo spettacolo si basa sulla partecipazione attiva del pubblico e sull’utilizzo delle strumentazioni del planetario. NB – un vero meteorite marziano sarà realmente esposto nell’istituto durante le giornate di spettacolo. Età consigliata: per bambini da 6 anni in su.
  • “CoderDojo: la palestra per piccoli programmatori creativi” (domenica 18 maggio 10.00-13.00 Aula Magna del Museo Civico di Storia Naturale)
    Tutti i bambini amano giocare ai videogames, ma quanti di loro saprebbero crearne uno? Utilizzando il linguaggio di programmazione visuale Scratch, bambini e bambine si trasformeranno in sviluppatori software, imparando ad utilizzare la tecnologia in maniera attiva e creativa. Non è necessaria alcuna conoscenza informatica, si imparerà giocando, sperimentando e collaborando. Gli unici ingredienti da portare saranno: un computer portatile, un genitore, la merenda e tanto entusiasmo! Età consigliata: da 7 a 13 anni.
  • Laboratorio creativo “Stamping & Texture”, a cura di Coop. Soc. Onlus Stripes (domenica 14.00-18.00 Aula Magna del Museo Civico di Storia Naturale). Laboratorio che offre ai bambini la possibilità di sperimentare queste tecniche utilizzando materiali offerti dalla natura (cuori di insalata, foglie, fiori, frutti, scarti vegetali…) e derivanti da scarti aziendali (pluriball, cartoncini, polistiroli, plastiche, spugna…). Il laboratorio sarà condotto da tre educatrici in grado di accompagnare i bambini nella realizzazione di biglietti personalizzati, “carte da parati” e opere d’arte. Età consigliata: da 4 a 10 anni.
  • “La tua creatività non ha limiti!” (sabato 15.00-18.00 e domenica 10.00-13.00 – 15.00-18.00) Giardini di Porta Venezia.
    Il Tinkering arriva dal Museo dall’Exploratorium di San Francisco per farvi immergere in un’avventura di costruzione. Una pallina fa cadere un peso, che arrotola uno spago, che muove una leva, che sposta un ago, che fa scoppiare un palloncino. La reazione a catena è un meccanismo complesso in cui ogni azione influenza quella successiva. Adulti e bambini hanno a disposizione una parte di tavolo e molti materiali diversi e insieme realizzano, ciascuno con la propria creatività e le proprie competenze, un pezzo di meccanismo che deve relazionarsi con il meccanismo successivo progettato da altri e che alla fine diventerà parte di un sistema più grande. Il Tinkering è un modo divertente per esplorare fenomeni fisici, apparati tecnologici, meccanismi e concetti scientifici come l’energia, le leve, i circuiti elettrici, gli urti; invita ogni persona a collaborare per ottenere un risultato comune; mette in evidenza la possibilità di trovare soluzioni. Età consigliata: dagli 8 anni in su.
  • Anteprima del film di animazione “Goool!” (domenica 18 maggio 18.00-20.00) del regista argentino premio Oscar Juan José Campanella.