Difendi i tuoi occhi, anche con un’app

Difendi i tuoi occhi, anche con un'app

Commissione Difesa Vista (C.D.V.) – con il Patrocinio del Ministero della Salute  e con la collaborazione di Unipro – ha creato l’applicazione per i telefonini Sole Amico, con l’obiettivo di dare consigli utili per proteggere la salute degli occhi. Basta impostare correttamente l’app in base al proprio fototipo (colore capelli, occhi e carnagione) e il luogo dove ci si trova per ottenere l’indicazione di quale filtro usare sia per gli occhiali da sole sia per le creme protettive. Oltre a questa informazioni, vengono proposti anche un gioco e dei quiz (per misurare le proprie conoscenza in materia) e i suggerimenti degli esperti. L’app è disponibile gratuitamente sia per iPhone sia per smartphone Android.

Da un’indagine di C.D.V. (organismo nato nel 1972 per informare su argomenti legati alla salute della vista) emerge che il 60% degli italiani utilizza gli occhiali da sole, ma di questi il 30% non li indossa quasi mai o mai e solo il 52 % li ritiene “indispensabili”. L’utilizzo degli occhiali da sole è concentrato nelle fasce dai 25 ai 54 anni, ma sono proprio bambini e anziani le categorie più a rischio. «Con l’arrivo della bella stagione diventa ancora più importante proteggere i propri occhi», ammonisce il professor Francesco Loperfido consulente della Commissione e Responsabile del Servizio di Oftalmologia dell’Ospedale San Raffaele di Milano.

La luce intensa, ricca di raggi UV, il riverbero sull’acqua, ma anche il vento e la sabbia possono mettere a rischio la salute degli occhi, soggetti a reazioni nel breve periodo (come fotosensibilità, congiuntiviti, ustioni della cornea, forte lacrimazione, fotocheratite che è una scottatura della superficie oculare), ma anche nel lungo (con disturbi come cataratta e maculopatie). Bambini e adolescenti, vanno protetti più degli altri poiché fino a 15 anni i loro occhi e la loro pelle sono particolarmente delicati. In Italia, però, la cultura della prevenzione durante l’infanzia è ancora poco diffusa: il 66,8% dei bambini dai 4 ai 10 anni non porta gli occhiali da sole, che dovrebbero invece essere utilizzati di buona qualità e in abbinamento con un cappellino con la visiera.