fbpx

News su tecnologia e digitale

Nelle news di Mamamò trovi notizie e segnalazioni di eventi, dispositivi e novità che riguardano il mondo della tecnologia e dei contenuti digitali per bambini e ragazzi. Interviste a sviluppatori, educatori e professionisti dell’editoria digitale, oltre ad approfondimenti legati al mondo dei nativi digitali, della scuola, delle ricerche.

dipendenza da videogiochi

Nella tarda primavera del 2018, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha proposto di inserire il Gaming Disorder o “disturbo da dipendenza da videogiochi” nell’ICD-11 (International Classification of Diseases), un manuale che raccoglie tutte le possibili malattie, utilizzato dai clinici per fare diagnosi. La notizia ha scatenato il panico tra i genitori. Proviamo con questo post a fare un po’ di chiarezza e a dare la giusta dimensione alla notizia.

zelda

Zelda è una saga da 80 milioni di copie vendute, formata da ben 16 videogiochi usciti negli ultimi trent’anni. Dal 1986 le avventure del magico mondo di Hyrule hanno conquistato il mondo intero, Qual è il segreto di un successo talmente clamoroso, capace di attraversare le “ere geologiche” dei videogame e cinque generazioni di console Nintendo?

Tecnologia, dannosa per i bambini

Di effetti tossici sulla salute si parla spesso quando si dibatte di tecnologie e media, ma le ricerche sullo screen time fino ad oggi prodotte non hanno ancora dimostrato sicuri nessi di causa-effetto. Piuttosto, i pediatri inglesi mettono in relazione un eccesso di tempo schermo con la mancata pratica di attività che fanno bene ai più giovani, come lo sport, la socializzazione e il sonno.

scratch

Il 2 Gennaio di quest’anno è stato rilasciato Scratch 3.0, l’ultima versione del software di programmazione visuale creato dal MIT, che presenta notevoli aggiornamenti rispetto alla precedente. Per prima cosa, è stata sviluppata in HTML/Javascript. Quindi, per la prima volta, non ha componenti in Flash e pertanto può essere usata anche online sui tablet.

tommi

TOMMI è un gioco creato dalla start up Softcare Studios con l’obiettivo di portare un po’ di allegria ai bambini ricoverati in ospedale. Grazie a questo gioco, fruito in Realtà Virtuale (VR), i piccoli pazienti riescono ad allontanarsi – seppure virtualmente – dall’ambiente ospedaliero, vivendo avventure ed esperienze divertenti.