Sicurezza online dei bambini

I metodi per proteggere la sicurezza online dei bambini e migliorarne l’esperienza su tablet, pc, smartphone e console di videogiochi, perché quando i minori navigano in rete, giocano ai videogame o guardano film e video su YouTube serve controllo da parte di genitori e adulti. I sistemi di parental sono un valido aiuto per tutelarli da contenuti non idonei (violenza, pornografia, gaming online…) e per non esporli ai rischi del cyberspazio (come adescamento e pedopornografia).

cybercity

Cybercity Chronicles è il primo videogioco risultato della collaborazione tra DIS (Dipartimento delle informazioni per la sicurezza), Presidenza del Consiglio dei Ministri, MIUR e AESVI. Sviluppato dal team italiano Digital Tales, è interamente dedicato al tema della cybersecurity e indirizzato ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie.

family link

L’universo di Android è formato da una galassia di dispositivi diversi, con versioni “custom” del sistema operativo. Molti produttori offrono un set di app personalizzate che permettono di limitare l’uso del cellulare in ambito familiare, e coprirli tutti è molto arduo. Tuttavia, su ogni dispositivo Android troverete la App Google Play, che è il “negozio” delle App di Android, e qua troviamo una veloce ma funzionale modalità per limitare l’acquisto e l’utilizzo delle App.

xbox one

Il parental control su Xbox One ha esattamente le stesse funzioni che ha su Windows 10 – d’altra parte sono due ambienti Microsoft. In questo post esamineremo le opzioni su console e su PC. Per inciso, se un vostro account è legato sia al Windows 10 di casa che alla console, impostando un parental control per vostro figlio sulla console verrà impostato contemporaneamente anche su Windows.

parental-control-su-playstation-4

Il Parental Control su PlayStation 4 può essere impostato in una decina di minuti. Dovrete solo avere la console connessa a Internet e sottomano le credenziali dell’account “amministratore” e seguire le nostre istruzioni passo a passo. E’ possibile poi gestire il tutto anche dal telefono tramite apposita app.

ragazzi smartphone

Non è possibile, né giusto, tenere i figli completamente disconnessi. Anche nel caso in cui un ragazzo non possieda ancora un suo smartphone, potrà molto probabilmente giocare a videogame, anche online, attraverso una console o guardare video di YouTube sulla smart TV in salotto. Diventa allora fondamentale capire gli eventuali problemi che si possono venire a creare con le nuove tecnolgie per agire di conseguenza.