fbpx

A che età… ?

bambino tablet

Nei primi anni di vita è bene che l’esperienza digitale venga limitata il più possibile. È opportuno che il tempo dei bambini non venga saturato da immagini, per dare spazio alla relazione e al gioco, quali elementi fondamentali per lo sviluppo. E per fare un’esperienza del mondo che vada al di là di quella, piuttosto limitata, offerta da uno schermo piatto.

I pediatri americani ammorbidiscono le linee guida sull’uso degli schermi e dei dispositivi digitali da parte dei bambini. Il numero di ottobre della rivista dell’American Academy of Pediatrics contiene infatti un articolo che rimette in discussione le limitazioni al tempo-schermo. E raccomanda ai genitori di valutare i contenuti, oltre che il tempo.

Per commentare lo strano contratto che la giornalista americana Janell Burley Hofmann ha stipulato con il figlio per l’utilizzo dell’iPhone e il dibattito che continua a stimolare su adolescenti e tecnologia, abbiamo intervistato Silvia Tropea, una delle due blogger del seguitissimo Genitoricrescono.com. Lei, a Natale ha regalato a suo figlio un iPad, ma non ha volute regole scritte…