Salone del libro: bando start up digitali

Salone del libro: bando start up digitali

Il Salone del Libro di Torino apre le porte ai nuovi progetti digitali con l’Area Start up. Dall’8 al 12 maggio, infatti, un’area del Padiglione 2 di Lingotto Fiere sarà interamente dedicata a 10 start up internazionali che offrono servizi innovativi per la fruizione dei contenuti editoriali. Spazio dunque a quelle realtà che contribuiscono a trasformare e a sviluppare il prodotto editoriale in formato digitale. Ad esempio, software che permettono di arricchire i libri digitali con contenuti multimediali come video, animazioni 3D, audio e musiche. Esperimenti di lettura condivisa e partecipata, che consentono al lettore di accedere a ebook in streaming online insieme ad altri utenti di ogni parte del mondo, commentandoli e condividendo i propri contenuti sui social network; o ancora progetti online per aspiranti scrittori, che permettono di creare racconti e contenuti originali in maniera collaborativa; favole digitali o giochi didattici che si trasformano a seconda del livello di interazione del piccolo lettore, sbloccando nuovi contenuti, aggiornandosi e “crescendo” insieme a lui; oppure applicazioni dedicate ai dislessici che permettono l’esecuzione di esercizi, integrandoli e completandoli con le attività svolte quotidianamente nei centri specializzati.

Le aziende che faranno parte dell’Area Start up verranno selezionate attraverso un bando internazionale, compilabile tramite form online all’indirizzo http://2014.digitalfestival.net/call-startup/. La call è aperta alle start up nate dopo il 1 gennaio 2011 che operano in ambito editoriale e che lavorano per una nuova fruizione dei contenuti. Le aziende interessate potranno presentare la propria candidatura – rigorosamente in inglese – fino al 28 febbraio.