Todi Appy Days: il festival delle app

Todi Appy Days: il festival delle app

C’è spazio anche per app e digitale destinati ai bambini all’interno del programma Todi Appy Days, il primo grande evento italiano sulle Applicazioni per dispositivi mobili, che vedrà la partecipazione di 140 speaker e oltre ottanta eventi negli storici Palazzi di Todi, dal 25 al 28 Settembre.

Il fitto calendario della kermesse è articolato in una parte formativa e divulgativa (con più di 70 panel, seminari, talk e workshop) e una parte espositiva ed interattiva con aree per adulti e bambini, special events e contest musicali.

Presenti, fra i 140 speaker, Paolo Costa, Fondatore Associazione Culturale Twitteratura, Fabrizio Todisco e Marianna Marcucci, Fondatori di Invasioni Digitali, i giornalisti Jaime D’Alessandro e Alessio Jacona.

Tra i panel dedicati al mondo dell’infanzia e dei ragazzi:

Videogame, dalle origini ai giorni nostri” con Massimo Carboni CEO Strana Officina (Venerdì 26 ore 12 Sala del Consiglio), un percorso ragionato e ricco di aneddoti vissuti in prima persona dai primordi dei videogame ai giorni attuali. Da Doom a Call Of Duty, com’è cambiato il mondo dell’intrattenimento elettronico e quali sono gli scenari futuribili.

App e bambini: scopri la città in modo nuovo”, con Alessio Carciofi Consulente di comunicazione innovativa e social media marketing turistico, Marianna Vianello CEO & Founder Kidpass, Mary Franzoni Mamma e blogger Playgroundaroundthecorner (Venerdì 26 ore 19 Sala delle Ceramiche), un viaggio attraverso le applicazioni che permettono alle famiglie di vivere un’esperienza in città?

Crescere nell’era digitale, un viaggio di educazione e competenze” (Venerdì 26 ore 10 Sala del Consiglio), con Marco Santini Training innovator Digital Accademia, Vittorio Emanuele Orlando Direttore di Focus Junior, Maria Cristina Ferradini Fondazione Vodafone, Elisa Salamini CoFounder Mamamo.it, un viaggio per scoprire come l’innovazione digitale accompagna i giovani nell’educazione e crea opportunità per il loro futuro: conosceremo gli strumenti che dall’età prescolare all’università favoriscono l’apprendimento e crescono le competenze utili per un futuro professionale

Un giorno tutti questo sarà un videogioco” (Sabato 27 ore 15 Sala Affrescata), con Andrea Postiglione – CEO & CoFounder Mangatar: le App sono la causa scatenante dell’ultima rivoluzione dei videogames, e forse anche della prossima. Il mobile ha allargato a dismisura la platea dei giocatori determinando un cambiamento di prospettiva per tutta l’industria. Nuove modalità di gioco, reinterpretazione dei classici ed innovazione pura convivono in questa nuova era del gaming, mentre ma prossima già s’intravede all’orizzonte.

Non solo panel a Todi Appy Days, ma anche spazi espositivi ed interattivi, tutti ad ingresso gratuito, che coinvolgeranno attivamente i visitatori alla scoperta del mondo delle APP:

  • Guarda che RobApp! | Sala delle Pietre: Lo staff del Dipartimento di Matematica ed Informatica dell’Università degli Studi di Perugia proporrà innovative attività durante le quali il pubblico potrà guidare droni ed interagire con robot tramite App e Smartphone: droni da guidare simulando pesci e squali, partite di calcio Droide/Android VS Mela/IOS e robottini sensibili ai volti umani!
  • APPlichiamoci! | Laboratori per Bambini | Sala delle Pietre e Sala Giunta: Tutti i giorni, nella Sala delle Pietre, bambini e adolescenti di età compresa fra i 3 e i 18 anni potranno imparare e migliorare il proprio inglese con tablet, smartphone e realtà aumentata con sessioni mattutine e pomeridiane (ore 9/13 – 15/19).
  • Sabato 27 e Domenica 28, nella Sala della Giunta dalle ore 10 alle ore 13, i mentor di CoderDojo Italia aiuteranno bambini e ragazzi dai 7 anni in su a muovere i primi passi nella programmazione informatica, costruendo semplici videogames e applicazioni.