fbpx

10 passi per un’educazione digitale fin da piccoli e piccolissimi

Educazione digitale bambini piccoli

Noi adulti, pur condividendo l’esperienza di utilizzo dei media, spesso siamo disorientati di fronte all’utilizzo da parte dei bambini e ragazzi delle tecnologie: le notizie di cronaca ci spaventano e fanno crescere in noi una sensazione d’impotenza, ma non ci forniscono indicazioni utili per la loro educazione digitale.

Essere consapevoli dei rischi, dare regole di utilizzo circa tempo e contenuti, impostare filtri, però non basta per fare educazione digitale: dobbiamo far comprendere ai nostri figli fin da piccolissimi che la Rete è un luogo ricco anche di opportunità, informazioni e possibilità di apprendimento che non vanno sprecate.

Educazione digitale fin da piccoli:

  1. Usiamo internet con i nostri figli: navigare diventerà un’attività ‘familiare’, qualcosa che impareranno dal nostro esempio, che conta sempre più di mille parole.

  2. Chiediamo ai nostri figli che ci informino sempre prima di accedere alla Rete. Se desiderano scaricare un’app o un nuovo contenuto, valutiamolo insieme.

  3. Molti giochi on line prevedono una registrazione e scambi con altri utenti. Affianchiamo e accompagniamo i bambini; spieghiamogli di non fornire mai nessun dato personale.

  4. Ripetiamo continuamente ai nostri figli che le password sono segrete, per cui non devono dirle a nessuno, neanche all’amico/a del cuore.

  5. Spieghiamo ai nostri figli di non aprire banner, link, pubblicità, pop up durante la navigazione. Mettiamoci di fianco a loro e facciamogli vedere praticamente come chiuderli.

  6. Educhiamo ad avere cura degli strumenti informatici perché sono preziosi, sia perché hanno un costo spesso considerevole, ma anche per le informazioni e immagini che contengono.

  7. Quando si parla di educazione al digitale, spesso ci si limita a parlare di come usare gli strumenti. Invece la nostra attenzione dovrebbe andare sulla parola “educazione”. La prevenzione del cyberbullismo è prima di tutto “offline”: educhiamo fin da piccoli all’empatia.

  8. Educhiamo al rispetto delle regole, iniziando a far rispettare i limiti di età dei videogiochi. Cerchiamo con loro l’indice PEGI, che ci fornisce informazioni circa l’adeguatezza del contenuto del gioco rispetto all’età dei minori.

  9. L’educazione emotiva è un fattore di protezione fondamentale e promozione del benessere nella relazione con se stesso e con l’altro: insegniamo ai bambini a fidarsi delle proprie sensazioni. Nel momento in cui dovesse capitare di incontrare on line immagini imbarazzanti, violente o che provocano fastidio, educhiamo i bambini a fidarsi della propria “pancia”, spegnere subito e chiedere aiuto ad un adulto.

  10. La migliore prevenzione che possiamo fare in famiglia fin da piccoli è promuovere un uso intelligente, attivo, educativo e divertente delle tecnologie. La vera educazione al digitale è mostrare ai nostri figli le opportunità che la rete offre e come non sprecarle.