fbpx

Le 10 migliori app per bambini del 2014

Ecco le app che più abbiamo amato e utilizzato in questo 2014, in tutto 10 e a pari merito, per noi imperdibili se avete bambini che utilizzano tablet e smartphone per leggere, giocare e imparare, sempre con un occhio alla qualità.

Monument Valley

Una principessa sale e scende da misteriose architetture in un incessante cammino che la porterà non si sa a cosa. A noi spetta aiutarla a superare ostacoli e intoppi risolvendo puzzle game che solo in parte rispettano le regole della fisica e della geometria. Spettacolare la grafica 3D e le soluzioni di gioco, uniche in ogni tavola.

Forme in gioco

Dopo il Libro Bianco – Premio Andersen 2014 – da Tiwi / Minibombo arriva “Forme in gioco”, un racconto senza parole, essenziale, divertente e magico, come nella migliore tradizione dei libri per bambini. L’app ha per protagoniste un gruppo di forme geometriche, che costruiscono con l’aiuto del bambino una serie di veicoli, dall’automobile al treno, dalla funivia all’astronave. 

Jack and the BeanStalk

Con Jack and the Beanstalck viene portato a compimento l’incontro tra libro e gioco, attraverso una nuova esperienza di lettura. Cui si aggiungono le illustrazioni vivaci, i frequenti spunti umoristici, le voci dei bambini, che danno all’app la freschezza cui ci hanno abituato i divertenti titoli di Nosy Crow. Destinati a diventare classici. 

Buonanotte Dadà

Dadàààààà! Ecco a voi, dopo Pinocchio e Ulisse, la nuova nata in casa Elastico, una storia interattiva per sconfiggere la paura del buio, grazie ai Dadà, piccoli e colorati supereroi che scendono dalle stelle in soccorso dei bambini. Sfuggendo agli stereotipi e utilizzando le interazioni in modo intelligente, l’app cattura con scene gustose e con la simpatia dei personaggi. Destinati al sequel. 

Curious Ruler

Curious Ruler, la nuova app di Curious Hat, invita in modo intelligente i bambini a misurare gli oggetti del mondo reale e a compararli tra loro, in un gioco condiviso con gli adulti. Che fa nascere domande impossibili e stimola l’apprendimento di concetti matematici fondamentali come unità di misura, divisioni e moltiplicazioni. 

Scratch Jr

Nell’estate 2014 arriva finalmente ScratchJr, l’applicazione che rende possibile anche su iPad l’utilizzo del celebre programma Scratch, ideato dal Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston per avvicinare i bambini alla programmazione. Anche per under 6.!

Pili Pop

Un’applicazione per l’apprendimento dell’inglese parlato, strutturata come un bel gioco che conduce i bambini in diverse situazioni quotidiane e di fantasia – dalla cucina di un cuoco ad un pianeta alieno -, alternando attività finalizzate all’ascolto e alla comprensione ad altre mirate alla ripetizione dei fonemi e alla pronuncia.

La scimmia col cappello

Da un illustratore Premio Andersen come Chris Haughton e il team di Fox & Sheep, (Little Fox Music Box, Sogni d’Oro) arriva questa Scimmia col cappello. Un corto animato interattivo con un’orchestrazione magistrale delle cromie, movimenti fluidi e una mimica irresistibile. Rispetto ai libri si perde per strada il racconto. Ma si sa, sull’iPad è un’altra storia.

Salis in fuga

Un’app frutto di un progetto crossmediale tutto italiano. L’avvincente narrazione di Daniela Morelli e le intense illustrazioni di Paolo d’Altan catturano subito l’attenzione di grandi e piccoli, presto affascinati dalla storia di questa ragazzina che vive in un futuro distopico e dagli strani poteri. 

Toca Nature

Ispirata a videogiochi che, come i Sims e Minecraft, propongono di costruire dei mondi virtuali, Toca Nature invita il bambino a inscenare un ambiente e a popolarlo nella logica dei suoi abitatori. La resa finale è efficace e poetica, anche grazie a un’impattante grafica 3D e alla tranquilla musica strumentale e ai rumori della natura di sottofondo.