Xbox One

In questo nuovo capitolo, ma in realtà anche l’ultimo visto che Disney ha annunciato la chiusura del progetto Infinity, i bambini si divertiranno in risse multigiocatore con combattimenti fino a 4 con i supereroi e i supercattivi Marvel. Le eventuali perplessità dei genitori riguardo la violenza del gameplay vengono presto fugate, proprio grazie all’iperbolicità di questo mondo.

Un videogioco un po’ platform e un po’ gioco di ruolo dall’ispirazione fiabesca: Aurora, giovane figlia di un duca, come nella Bella Addormentata cade in un sonno apparentemente eterno. Qualche tempo dopo si risveglia in un bellissimo mondo fatato chiamato Lemuria, dove la “regina cattiva” ha rubato il sole, la luna e le stelle. Riuscirà a tornare indietro?

Un videogioco meraviglioso sotto diversi punti di vista per raccontare la Prima Guerra Mondiale prendendo spunto da storie vere e attraverso un attento lavoro di ricerca. Da giocare anche insieme a tutta la famiglia per riflettere sulla storia, sulla guerra, sui valori e la dignità umana: del resto il sistema di controllo è semplice ed immediato, ricco di suggerimenti anche per i meno avvezzi ai videogame.

Lego Marvel’s Avengers è l’ennesimo esponente di una lunga serie di videogiochi su licenza che ha visto come protagonisti gli eroi di romanzi, fumetti e film amati non solo dai più piccoli da Guerre Stellari, a Harry Potter, nella versione Lego. Caratterizzato dal consueto sense of humor e da un’ottima localizzazione in italiano, il gioco ha però un gameplay non perfettamente riuscito.

Il giudizio generalmente positivo su questo prodotto si conferma anche per il titolo Trap Team, impeccabile quanto a realizzazione e capace di regalare ai bambini esperienze di gioco godibili e immersive. E’ corretto però evidenziare il costo non del box di partenza, quanto dei numerosissimi personaggi aggiuntivi che è possibile acquistare quando ci si appassiona al gioco.