app autismo

Poter esercitare il linguaggio dei bambini piccoli, a casa, giocando con i genitori, è quello che tutti si auspicherebbero, tanto più se un bambino ha delle difficoltà specifiche (DSA, disturbi secondari, autismo, etc…). A tale scopo è nata la app Scopri Chosé che, oltre ad aiutare i bambini a sviluppare il linguaggio verbale, contribuisce a raccogliere fondi per la Fondazione Augusta Pini.

Nasce in Francia il sito applications-autisme.com, progetto collaborativo per proporre a genitori e operatori sociali le app che agevolano l’apprendimento in persone colpite da autismo. E’ infatti ormai provato che l’utilizzo di app e supporti touchscreen agevola in queste persone l’apprendimento, lo sviluppo dell’autonomia e l’acquisizione di competenze motorie e sociali.

Il comico del trio Aldo, Giovanni e Giacomo ha co-finanziato il progetto che ha portato alla realizzazione dell’app Immaginario, dedicata ai bambini con autismo o disabilità cognitive. Frutto del lavoro di un team di logopedisti, pedagogisti, neuropsichiatri, educatori e genitori, si basa su un programma in uso da anni che, attraverso le immagini, aiuta il bambino a comunicare con il mondo circostante.

Immaginario è una nuova app italiana destinata a supportare e aiutare la relazione con bambini autistici o con difficoltà nella comunicazione verbale legate a ritardo cognitivo. Pubblicata da Finger Talks, offre a genitori, educatori e terapisti strumenti che facilitano l’interazione attraverso la comunicazione per immagini, secondo la logica della CAA – Comunicazione Aumentativa Alternativa.