autismo

L’autismo, patologia psichica che riguarda 550.000 persone in Italia e 5 milioni in Europa, viene ricordato il 2 aprile con la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, voluta dall’Onu e giunta quest’anno alla settima edizione. E’ ormai provato che l’utilizzo di app e supporti touchscreen agevoli in queste persone l’apprendimento, lo sviluppo dell’autonomia e l’acquisizione di competenze motorie e sociali.

Nasce in Francia il sito applications-autisme.com, progetto collaborativo per proporre a genitori e operatori sociali le app che agevolano l’apprendimento in persone colpite da autismo. E’ infatti ormai provato che l’utilizzo di app e supporti touchscreen agevola in queste persone l’apprendimento, lo sviluppo dell’autonomia e l’acquisizione di competenze motorie e sociali.

Finger Talks, startup italiana che ha realizzato l’app Immaginario, pensata per supportare bambini con autismo, ha deciso di lanciare ora una campagna di “crowdfunding” per sostenere la crescita del progetto. Si tratta di una un’iniziativa per raccogliere le risorse necessarie a sostenere lo sviluppo di una nuova versione della app per device Android.

Il progetto ABCD SW è un software open source dedicato a bambini con Disturbo dello Spettro Autistico (DSA). Se ne discuterà mercoledì 29 maggio presso l’Auditorium del Cnr di Pisa, all’interno del convegno L’importanza di un intervento precoce ed integrato nell’autismo: il progetto ABCD SW.

Il comico del trio Aldo, Giovanni e Giacomo ha co-finanziato il progetto che ha portato alla realizzazione dell’app Immaginario, dedicata ai bambini con autismo o disabilità cognitive. Frutto del lavoro di un team di logopedisti, pedagogisti, neuropsichiatri, educatori e genitori, si basa su un programma in uso da anni che, attraverso le immagini, aiuta il bambino a comunicare con il mondo circostante.