fbpx

Wonders, un’app per scoprire le meraviglie del mondo

meraviglie del mondo app art stories wonders

Di cosa si tratta: giocare nei luoghi più belli del pianeta

L’app Wonders fa parte  dell’ormai vasta libreria di giochi digitali di Art Stories, editore digitale italiano che da anni pubblica online prodotti per avvicinare i bambini all’arte, all’architettura e alla storia. In pratica, con le app e i giochi online ideati da Federica Pascotto e Giovanna Hirsch (le due fondatrici di Art Stories) gli schermi si usano per giocare, osservare, leggere e ascoltare, insomma per divertirsi e intanto acquisire sensibilità artistica e nozioni storiche.

Nell’app Wonders i bambini di età scolare possono diventare piccoli esploratori che, a bordo di un aeroplano monoposto, partono alla scoperta dei siti artistici e naturali più belli del mondo. Sullo schermo appare infatti un planisfero e alcuni puntatori definiscono le tappe, da seguire in un lungo viaggio che parte dall’Isola di Pasqua e i suoi Moai, raggiunge la vetta del Machu Picchu, visita il Palazzo d’Oro di Kyoto, la Grande Barriera Corallina in Australia, la Tour Eiffel a Parigi e la Statua della Libertà a New York… per atterrare a Stonehenge, Chichen Itza, Petra e altri luoghi meravigliosi del pianeta, conosciuti per la loro storia o per le loro bellezze naturalistiche.

meraviglie del mondo app wonders art stories

Dopo l’atterraggio, si comincia la “visita” mediante un gioco interattivo, ogni volta diverso, terminato il quale si potrà accedere a delle semplici schede informative e immagini del luogo o del monumento che si è scelto di scoprire.

Perché ci piace: si gioca davvero!

Molti dei giochi a cui si accede per esplorare le meraviglie del mondo nell’app Wonders sono davvero coinvolgenti per i bambini. Prima di cominciarli, un breve tutorial spiega di volta in volta le meccaniche di gioco sempre diverse. Il primo, quello che ci porta a sorvolare i Moai dell’Isola di Pasqua, richiede destrezza per evitare i grossi monoliti e i temporali che ci farebbero precipitare con il nostro aeroplano e al contempo per raccogliere immagini e monete d’oro, tutte ricompense che si accumuleranno sulla “Patente del viaggiatore“.

Nella Barriera Corallina, invece, siamo alle prese con le plastiche che inquinano gli oceani, e qui ci tocca ripulirli senza danneggiare la fauna marina:

L’app è strutturata a livelli, che si sbloccano uno dopo l’altro solo quando vengono superati: in pratica, se non si porta a termine l’attività proposta non si procede nell’esplorazione e non si conquistano foto e scheda informativa. Quanto più la sfida è ardua, tanto più accende l’interesse dei bambini, che continuano a provare e riprovare finché non concludono il gioco e ottengono i premi promessi. E, visto che se li sono sudati, finiscono anche per visionarli con interesse!

meraviglie-del-mondo-app-wonders-art-stories

L’app è dunque coinvolgente e non solo per le meccaniche di gioco sempre diverse in ogni livello, ma anche perché ricca di illustrazioni e animazioni efficaci nel ridare l’impatto di ciascuno di quei luoghi suggestivi e pieni di storia. Segnaliamo solo che i giochi più riflessivi, quelli che non mettono alla prova la coordinazione mano-occhio, come per esempio il tris che si gioca tra le colonne del Colosseo a Roma e la caccia alle ricompense nascoste nel Parco del Serengeti in Africa, potranno risultare meno avvincenti e impegnativi, soprattutto ai bambini più grandicelli.

app-wonders-meraviglie-del-mondo-roma-colosseo

Perfetta per chi… ama i videogiochi ma vuole imparare

Wonders si presenta dunque come un connubio ben riuscito tra intenti educativi e ludici. Se avete a che fare con bambini poco inclini alle materie artistiche e storiche, non resta che fargliela provare 🙂

Art Stories Wonders. SviluppatoreArt Stories Srl. Supporto: richiede iOS 7.0 o versioni successive. Compatibile con iPhone, iPad e iPod touch. Lingua: Italiano, Inglese e Francese. Prezzo: gratis ma la versione completa costa € 2,69.