Rossella Grenci

Logopedista, autrice e blogger, si occupa da 20 anni di disturbi di apprendimento. Dei suoi 3 blog rossellagrenci.com è, ormai da diversi anni, fra i primi classificati per numero di visitatori sulla tematica “Disabilità”. I suoi interessi l'hanno portata a coniugare lavoro e creatività in diversi modi, compreso l'aver scritto un libro dal titolo “Le aquile sono nate per volare. Il genio creativo nei bambini dislessici”. Collabora con Mamamò per quanto riguarda la recensione di App che siano utili a bambini e ragazzi speciali come quelli dislessici.

Imparare a leggere può essere più facile se si segue il metodo giusto. Un’app che ritengo possa essere fondamentale per incrementare il riconoscimento della struttura sillabica delle parole è Sillabando, un titolo che si basa sulla lettura tachistoscopica. Sebbene sia adatta a bambini che frequentano il biennio della Scuola Primaria, può essere utile anche ai più grandi, soprattutto a soggetti con DSA.

App per la lettura veloce e tachistoscopi

Leggere bene e velocemente è una prerogativa di chi è in grado di studiare con meno problemi. Uno degli esercizi che vengono effettuati con i bambini e ragazzi dislessici è proprio il Tachistoscopio, un tipo di esercizio-training per far sì che diminuisca il numero di punti in cui l’occhio si ferma (punti di fissità) e si velocizzi, così, la lettura. Ecco 4 app per esercitarsi.

App per i compiti e lo studio

Avere buoni profitti scolastici non è solo il risultato di studio, ma di tantissime altre sottoabilità, come saper impostare un metodo adeguato e, inoltre, avere la capacità di organizzarsi e pianificare le attività di studio. Ecco quattro app che rappresentano una forma di agenda elettronica e vengono incontro nella gestione e pianificazione di tutto ciò che ha a che vedere con lo studio e i compiti.

Nel grande mondo delle app e, in particolare, di quelle dedicate ai Disturbi Spacifici dell’Apprendimento si trova una piccola applicazione in crescita, un’app work in progress. Si chiama appunto DSA ed è nata con lo specifico intento di avvicinare le famiglie e la scuola a questa realtà, supportandole nella gestione di informazioni riguardanti la diagnosi, la terapia logopedica, la legge 170 e le misure compensative.

Poter esercitare il linguaggio dei bambini piccoli, a casa, giocando con i genitori, è quello che tutti si auspicherebbero, tanto più se un bambino ha delle difficoltà specifiche (DSA, disturbi secondari, autismo, etc…). A tale scopo è nata la app Scopri Chosé che, oltre ad aiutare i bambini a sviluppare il linguaggio verbale, contribuisce a raccogliere fondi per la Fondazione Augusta Pini.

L’app Dislessia Evolutiva del Centro Studi Erickson nasce dopo anni di felice sperimentazione e utilizzo del software omonimo. Un buon impianto teorico ha fatto di questo programma uno dei principali software utilizzati in terapia logopedica per i bambini dislessici. L’app per iPad (o tablet Android), molto intuitiva e ancora più accattivante per la sua nuova veste grafica, piacerà sicuramente ai piccoli.

Questa app aiuta il bambino che ha importanti difficoltà comunicative a farsi comprende dalle persone che lo circondano. Realizzata dalla ditta londinese nota per aver creato la tastiera virtuale predittiva SwiftKey, questa app si basa sulla tecnologia di predizione del linguaggio. Per realizzarla il team ha collaborato anche con il professor Stephen Hawking.