fbpx

Le 10 migliori app per bambini del 2017

migliori app per bambini 2017

Immancabile, come ogni anno a dicembre, ecco la lista delle 10 migliori app per bambini del 2017, scelte da Mamamò. Troverete dei “ritorni” e qualche nuova sorpresa, tra libri, storychat, videogiochi, supporti didattici e applicazioni creative.

Hidden Folks

hidden folks

Hidden Folks è nata come videogioco ed è diventata anche un’app, ma è anche una storia, tante storie, un silent book animato e un Wimmelbuch (albi di poche parole che affidano alla ricchezza delle immagini la rappresentazione di paesaggi in cambiamento. In questo caso la cosa strabiliante è che le scene interattive sono in animazione continua, in continuo movimento. Troviamo centinaia di personaggi minuscoli indaffarati sotto i nostri occhi increduli. Un incubo, una delizia? Certo un prodigio di creatività che ha avuto un successo mondiale.

Se mi ami non morire

se mi ami non morire
Se mi ami non morire” è un racconto interattivo per smartphone e tablet che permette di prendere parte al viaggio, alla speranza e alla disperazione dei profughi che dalla Siria cercano una via per raggiungere l’Europa e una vita migliore. “Seppelliscimi, amore mio” ed è esattamente il saluto e la richiesta di prendersi cura di se stessa che Majd, dottorando in storia, rivolge alla moglie Nour, studentessa di medicina, quando lei parte. Un racconto interattivo coinvolgente a dispetto del suo aspetto scarno: solo lo scambio di frasi infatti scorre sullo schermo, intervallato da illustrazioni di Matthieu Godet. Eppure la limpidezza dei racconti che vengono fatti e l’intimità dello scambio, che sa essere anche leggero, con le battute ironiche scambiate dalla coppia, come tragico quando la situazione sembra precipitare, ne sono la chiave di successo.

Oh! The magic drawing app

L’app è la trasposizione digitale del libro di Louis Rigaud e Anouck Boisrobert edito in Italia da Franco Cosimo Panini con il titolo “Oops! Il mio cappello”. Oh, the magic drawing app è un foglio bianco su cui i bambini trascinano delle forme a cui spunteranno ali, braccia o zampette affinché prendano vita un topolino, un paracadute, un palazzo, un albero. Ma la magia non si ferma qui: se ruotiamo il triangolo o il rettangolo l’uccellino diventa un cappello e l’aeroplano un disco volante, a cui possiamo far cambiare colore tenendo il dito premuto sull’oggetto. “Oh! The magic drawing app” trasferisce intelligentemente in digitale la magia del libro, non facendone una trasposizione fotocopia, ma sfruttando la dimensione interattiva dello schermo touch.

Old man’s journey

old man's journey

Un anziano che vive in una casetta a picco su una scogliera, una lettera inattesa e un viaggio a piedi, zaino in spalla. È così che inizia Old man’s journey, un’avventura punta e clicca toccante e dalla grafica superlativa, vincitrice di diversi, meritati premi, tra cui l’Apple Design Award 2017.

In volo con la matematica

in volo con la matematica

In volo con la matematica è un’app studiata per avvicinare tutti i bambini alla fase del calcolo e ai concetti numerici, in modo non solo sereno ma soprattutto naturale. Convince, tramite la pratica e le esercitazioni accattivanti, che imparare la matematica è un percorso da guardare con la leggerezza del volo, che è intuitiva e per nulla ostile. Uno strumento didattico e fecondo, ben funzionante, dalla forma delicata e incisivo nella sostanza.

Monument Valley 2

Monument Valley 2

Torna con un secondo capitolo, a distanza di tre anni dal primo, il mondo tutto in salita e in discesa di Monument Valley, fatto di architetture intricate e meccanismi nascosti, onirico labirinto per descrivere il quale in molti hanno scomodato le illusioni ottiche di Esher e il surrealismo di Magritte. Se il game play dell’app rimane sostanzialmente lo stesso e il labirinto in cui la geometria cede il passo alle illusioni ottiche continua a fare da sfondo, a cambiare sono i protagonisti della storia. A procedere questa volta non troviamo più la solitaria principessa Ida, ma due figure femminili.

Con le orecchie di Lupo

Meritevole di una menzione speciale per la categoria Fiction del Bologna Ragazzi Digital Award 2017, l’app Con Le Orecchie di Lupo prende vita a partire dall’albo illustrato di Eva Rasano. Protagonista, come in tanta storie per bambini, è un lupo, che questa volta però non fa la parte del cattivo ma piuttosto invita i bambini a porsi all’ascolto. Rispetto alla versione cartacea, l’app offre ovviamente divertimento interattivo, tutt’altro che pretestuoso e sempre ben finalizzato all’obiettivo del gioco: imparare ad andare alla ricerca dei suoni nel mondo che ci circonda.

Grande gatto, piccolo gatto

In Grande gatto, piccolo gatto due gatti, uno grande e uno piccolo, uno con gli occhiali e uno senza, partono per una scorribanda notturna. Verso cosa? Lo scopriremo alla fine di un articolato percorso a ostacoli, lungo il quale i due sono messi alla prova per superare muri, entrare in case altrui attraverso porte e finestre, scendere dagli alberi e affrontare anche un “minaccioso” cane. Ancora una volta lo sviluppatore Minibombo, rivolgendosi al pubblico dei giovanissimi, sceglie di portare sullo schermo interattivo due animali, due mici buffi e un po’ irriverenti. Il tratto tenero e divertito di Silvia Borando prende vita grazie alle creative animazioni di Anna Beozzi in un embrionale platform.

Toontastic 3D

L’app Toontastic viene riproposta con molti aggiornamenti e miglioramenti, ma sostanzialmente la sua mission non è cambiata: dare ai bambini di età scolare uno strumento semplice ma versatile per creare cartoni animati, con tanto di audio e colonna sonora e con un occhio particolare allo storytelling. Innanzitutto, Toontastic 3D si può scaricare gratis e questo la rende ancor più facilmente utilizzabile in ambiti scolastici, didattici e di laboratorio. Come accennato, l’app è uno strumento per creare brevi cartoni animati, ma muove dall’idea di insegnare ai bambini che prima di ogni Ciack è necessario avere un progetto ben chiaro in mente.

We ARGH Pirates

L’ultima app dello sviluppatore Avokiddo (uno dei più premiati per lo sviluppo di applicazioni mobile per bambini) è una caccia al tesoro. Si segue un percorso sulla mappa, risolvendo enigmi sempre più complessi per procedere nella conquista del tesoro. Grafica e illustrazioni bellissime e un sound design divertente accompagnano la ricerca.