Libri scolastici digitali a supporto di bambini e ragazzi con DSA

libri digitali

Studiare, per i giovani studenti dislessici, è una fatica enorme, non per tutti allo stesso modo e non sempre per tutte le materie. Infatti i Disturbi Specifici di Apprendimento possono manifestarsi come difficoltà/deficit di lettura, scrittura e calcolo, combinati in maniera diversa da individuo ad individuo. Dagli ultimi dati del MIUR, ormai risalenti al 2019, c’è la conferma che il disturbo di lettura (dislessia) sia il più diffuso, seguito dalla disortografia, fino ad arrivare alla discalculia e disgrafia.
Poter utilizzare a scuola quelli che vengono definiti gli Strumenti Compensativi è la principale possibilità che viene data a questi ragazzi di giungere al successo formativo. Non esiste una lista completa di questi “strumenti”: strumento compensativo può essere anche semplicemente registrare le lezioni per riascoltarle a casa, per esempio nel caso di studenti delle Scuole Superiori o Universitari.
Di sicuro l’utilizzo del libro digitale con sintesi vocale e tutto ciò che ruota intorno ad esso è una grande opportunità per poter studiare senza pesare sulle abilità di lettura e utilizzando altri canali come quello uditivo. Poter ascoltare permette al dislessico di smantellare tutti quei pregiudizi che vogliono il lettore legato unicamente al libro cartaceo – i primi a sfatare questo tabù sono state le persone ipovedenti.
Vi elencherò quindi, di seguito, le possibilità che ha uno studente dislessico di utilizzare questi canali legati all’uso della tecnologia.

LibroAID

LibroAID è il servizio che l’Associazione Italiana Dislessia (AID) offre ai suoi iscritti. Con la tessera AID e con la certificazione di DSA o di legge 104/1992, si possono ottenere i libri scolastici, sempre possedendo prima la copia cartacea.
I libri sono inviati in formato digitale con file pdf aperti, cioè che possono essere letti con la sintesi vocale e, quindi, ascoltati. Questo servizio è erogato da diversi anni grazie al protocollo siglato con l’Associazione Italiana Editori (AIE).
I libri si possono cercare esclusivamente tramite il codice presente nell’elenco dei testi adottati dalla classe dello studente.

Libro digitale parlante ADOV

L’ADOV (Associazione Donatori Voce) di Genova mette a disposizione un cospicuo numero di audiolibri, oltre ad un catalogo di libri digitali parlanti, che naturalmente sono molto più piacevoli e comprensibili, visto che la voce umana è il miglior veicolo di informazioni e può potenziare la comprensione, l’attenzione e la memoria.
Il libro digitale parlante è un e-book in formato pdf aperto (come i testi LibroAID), associato alla registrazione della lettura espressiva del testo ad alta voce, realizzata dai donatori di voce ADOV. Questo consente a chi lo utilizza di leggere contemporaneamente il testo con la vista e l’udito, essendo uno strumento di tipo multimediale. Inoltre il testo è ad alta leggibilità grazie al font EasyReading e all’utilizzo dell’ampia separazione fra lettere, parole e linee di testo. Per ottenere questi libri bisogna registrarsi sul portale dell’ADOVGENOVA e, anche in questo caso, serve la certificazione di DSA. Per chi, invece, non ha la diagnosi o per gli adulti (insegnanti, genitori, educatori di studenti in difficoltà) che vogliono utilizzare i libri di pubblico dominio (testi di narrativa di cui sono scaduti i diritti), questi si possono scaricare senza registrazione. La Biblioteca di narrativa per ragazzi è molto vasta ed è ampliata di mese in mese.

Zaino Digitale

Dal 2017 esiste Zaino Digitale, un’iniziativa dell’Associazione Italiana Editori (AIE). Zaino Digitale è una piattaforma che accoglie i testi scolastici e tutti i contenuti integrativi in digitale, dalla primaria fino alle Scuole Superiori, previa registrazione. L’utilità è quella di avere a disposizione i libri in formato digitale su un unico sito. Per quanto encomiabile, questa iniziativa che permette ai genitori e ai ragazzi di poter accedere gratuitamente ai testi, i libri digitali senza il formato pdf aperto non sono utilizzabili ai fini della sintesi vocale.

Seleggo

Fra tutte le possibilità elencate fin qui, questa è, a mio parere, la più interessante. Seleggo è nato dalla collaborazione fra “Seleggo i Lions italiani per la dislessia, OdV” e i neuropsicologi dell’Istituto Medea – La Nostra Famiglia di Bosisio Parini ed è stato pensato per i bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni. L’iter è sempre lo stesso: bisogna aver acquistato il libro in formato cartaceo e poi registrarsi sulla piattaforma. Se si vuole fare una prova del servizio si può effettuare una registrazione parziale.
La cosa interessante è che questo strumento è diventato anche una app per smartphone,gratuita e scaricabile sia su Google Play che nell’App Store. Funziona anche senza connessione internet per quanto riguarda l’accesso alla propria libreria personale. Seleggo non solo offre oltre 500 libri di testo gratuiti con sintesi vocale (e scelta della velocità di ascolto), ma ha anche la funzione karaoke (evidenzia la parola letta) e sottolineature e note, oltre alla possibilità di scegliere il font. Inoltre, si possono aggiungere appunti, fare una ricerca sul dizionario Zanichelli e persino ricercare immagini. Insomma un vero e proprio strumento di studio che segue le esigenze degli studenti dislessici.