Educational

L’artista Patrick Smith più che giochi progetta quelle che lui stesso definisce “esperienze interattive”. Lo avevamo visto all’opera con l’app visionaria “Feed the Head” in cui Magritte, De Chirico e Paolo Uccello incontravano la dimensione ludica del digitale. Con Metamorphabet – vincitrice dell’Independent Games Festival – Smith si cimenta con il classico alfabetiere (solo in inglese), stravolgendone format e finalità.