fbpx

Shine – Journey Of Light, l’app con il mistero di una notte buia

Perché di notte il cielo è scuro?

L’app Shine inizia con il mistero di una notte buia e prosegue con la meraviglia dell’incontro.
La narrazione – e ciò avviene anche nelle storie in digitale – attinge spesso al tema del viaggio fisico o metaforico, che sia esplorazione, evoluzione o ricerca. Anche Shine, l’ultima app dei grandi Fox & Sheep, invita ad affrontare un viaggio, questa volta con un’interattività immersiva musicalmente perfetta e con quaranta livelli illustrati (e colorati a mano) di grande impatto estetico che esercitano sul lettore-giocatore una suggestione invincibile.

Shine è un viaggio nel buio e nella luce

Fin dall’inizio dei tempi il cielo di notte è scuro e la notte è rischiarata dalle stelle… ma se ne conosce il motivo?
La risposta qui è semplice: esistono buffe minuscole creature che scavano la terra estraendo un colorante nero che poi spruzzano nel cielo.

Tutto bene, no? A loro volta, le stelle derivano il loro splendido bagliore dai Moonies. Tutto bene anche qui, finché una notte, però, accade che tutto sembri improvvisamente privo di quella lucentezza notturna. Dove sono finiti tutti i Moonies?

Inizia così l’avventura di un unico Moonie che, rimasto solo, si mette con calma alla ricerca degli amici (erano spariti sottoterra, ecco dov’erano) e noi lo aiutiamo a ritrovarli. Essere con il dito la sua guida è una bella responsabilità, così come stare al suo fianco quando incontra di nuovo i suoi simili è una gratificazione!

L’effetto visivo al loro incontro è un piccolo ballo di luce e lucentezza che commuove; la pallina luminosa che noi dirigiamo, quando si trova in prossimità delle compagne, le riconosce, le attira a sé e le assorbe potenziando la sua luminosità ed estendendo la capacità di procedere nel buio pesto delle gallerie sotterranee. Ed è una gioia riuscirci, diversamente la pallina non alimentata dalla luce emanata dalle altre sfere luminose, a poco a poco, si affievolisce e si spegne, e bisogna ricominciare!

Ci piace perché

Il Moonie è una piccola sfera di luce traballante e coraggiosa che si addentra nelle tenebre ed è poetica e vivace. Se ne percepisce la solitudine e la tensione per la ricerca dei suoi simili attraverso i passaggi impervi (grotte con stalattiti, cascate, caverne…) e ci si sente estremamente legati alla sua sorte senza che questa collaborazione diventi fonte di stress.

Le scenografie del sottosuolo sono porte per la scoperta di nuovi mondi e sono soprattutto la base della continua e avvincente antitesi visiva su cui tutta l’app si sviluppa: buio-luce, certezza-incertezza, conforto-paura.


Shine può essere definito un atmospheric side scroller e ha linguaggio e ritmi propri per lo sviluppo della storia nello spazio laterale del supporto, da sinistra a destra in sequenza orizzontale (come una carrellata cinematografica qui interattiva). Non andremo dunque a cercare è il voltapagina per procedere; credo sia una delle modalità narrative più interessanti offerte dai nuovi supporti.

Shine è perfetta per chi… 

… voglia offrire un momento tranquillizzante con una storia di amicizia e di luce.
Il ritmo non è frenetico e la carezzevole colonna sonora è un balsamo per i cuori agitati che si presentano in classe al mattino. Chissà quale insegnante della primaria sceglierà la magia di questa storia interattiva per iniziare la giornata! 

Shine – Journey Of Light. Sviluppatore: Fox&Sheep. Supporto: richiede iOS 9.0 o versioni successive. Compatibile con iPhone, iPad, iPod touch. Prezzo: 2,99 $