Cittadinanza digitale

I consigli degli esperti per un consumo consapevole di video e videogiochi, Internet e social network da parte di genitori e ragazzi, per favorire una media education che tenga conto di rischi e opportunità offerte dal digitale. Strumenti per contrastare il cyberbullismo e per aumentare la sicurezza dei minori quando navigano in rete. Tante risorse per avvicinare i bambini alla didattica digitale, raccolte tematiche di app, recensioni di device e prodotti dell’editoria digitale.

Educare ai nuovi media - Celot Franceschetti Salamini

La rivoluzione digitale ha completamente cambiato il mondo in cui viviamo. È quindi ormai indispensabile acquisire e sviluppare – sia per gli adulti sia per le giovani generazioni – nuove competenze di media literacy. Si tratta di una sfida centrale per la scuola oltre che per le famiglie e la società nel suo complesso. Per accompagnare in questo percorso genitori e insegnanti, esce il libro “Educare ai nuovi media. Percorsi di cittadinanza digitale per l’Educazione civica” (Pearson Academy).

minecraft educazione civica

“Educazione Civica in Minecraft” è il titolo del contest lanciato da Maker Camp in collaborazione con l’innovativo Museo M9 che punta a coinvolgere gli studenti delle scuole italiane e internazionali, attraverso il videogioco Minecraft, in progetti sui temi dell’educazione civica introdotta a partire da quest’anno nel curricolo scolastico e articolata nei tre pilastri della Costituzione, della sostenibilità e della cittadinanza digitale.  

ScacciaRischi è un videogame che sensibilizza i bambini e i ragazzi sui temi della prevenzione e della sicurezza, insegnando in modo semplice e diretto come individuare, prevenire o gestire i rischi e i pericoli in casa, a scuola e a lavoro. Dopo il successo delle prime due edizioni, il terzo episodio si concentra sull’emergenza sanitaria da Covid 19.

tiktok

L’intervento del Garante della Privacy su TikTok in seguito alla tragica morte di una bambina di 10 anni di Palermo, tocca uno dei nodi nevralgici del rapporto tra minori e social media. L’Autorità ha vietato alla piattaforma di usare i “dati di utenti per i quali non sia stata accertata con sicurezza l’età anagrafica” – ricordiamo che in Italia non ci si può iscrivere a un social prima dei 14 anni – e quindi ha di fatto bloccato il funzionamento dell’app del colosso cinese Bytedance, che non ha predisposto finora modalità per verificarli.

scuola

Di fronte alla crisi della scuola durante la pandemia non dobbiamo commettere l’errore di pensare che il problema sia stato la DAD e le condizioni di emergenza cui ci ha costretto il virus. Come una cartina al tornasole, il Covid-19 non ha fatto altro che portare alla luce tutte le nostre fragilità.
Non fa eccezione il settore dell’istruzione, dove si incolpa la didattica a distanza di disfunzioni che affliggevano la scuola già prima dell’arrivo della pandemia.

libri per ragazzi mondo digitale

Per parlare con i ragazzi e i bambini delle sfumature del mondo del web e dei social si può ricorrere anche a protagonisti di carta e avventure in forma narrativa. Come spesso accade, le parole di un romanzo possono essere spunto per ulteriori confronti, partendo da una lettura condivisa per affrontare temi più ampi e declinare quel che succede nell’utilizzo delle nuove tecnologie.