Risorse online per la cittadinanza digitale

cittadinanza digitale risorse digitali

Ora che la Cittadinanza Digitale, grazie all’introduzione dell’insegnamento dell’Educazione Civica, è entrata a pieno titolo nelle aule – da quelle della scuola dell’infanzia fino alle superiori – occorrono risorse specifiche per affrontare i temi principali del nostro vivere online. Di seguito segnaliamo una serie di giochi o contenuti multimediali facilmente accessibili online e gratuiti, per costruire percorsi scolastici relativi alla sicurezza, l’identità digitale, la disinformazione e il benessere in rete.
Meccaniche di gioco coinvolgenti, personaggi accattivanti e format narrativi apprezzati dai giovani sono gli elementi che introducono le tematiche della cittadinanza digitale in classe e nella vita di bambini e ragazzi.

Nabbovaldo e il Ricatto del Cyberspazio

Babbovaldo

Nabbovaldo e il ricatto del cyberspazio è un serious game gratuito nato su iniziativa della Ludoteca del Registro.it, l’organismo del CNR di Pisa che da anni assegna e gestisce i domini online italiani. Nabbovaldo si propone si accompagnare per mano il giocatore alla scoperta di internet e delle buone norme da tenere in questo spazio, allo stesso tempo virtuale e reale, e lo fa attraverso una storia semplice ma coinvolgente, condita da tanti minigiochi.  Il protagonista muove i suoi primi passi a Internetopoli, la città della rete, conoscendo pian piano i suoi abitanti: l’appassionata di gattini, il flamer sempre intento a scatenare furiosi litigi, la ragazzina che vuole sfondare su Twitch, il troll con il suo bagaglio di provocazioni, la ragazza di Instagram che incanta i follower con le sua avvenenza… fino a che non dovrà fare i conti con un  virus informatico. Ogni ambiente di gioco, raggiungibile dal giocatore attraverso la mappa della città, consente di collezionare le pagine di un’enciclopedia con più di 100 termini e concetti specifici legati alla rete (modem, ransomware, cookie, scam, wi-fi, per fare alcuni esempi). Il videogioco è adatto ai ragazzi a partire dalla scuola media.
Leggi la recensione di Nabbovaldo e il Ricatto del Cyberspazio su Mamamò

Interland

La web app di Google per l’educazione digitale dei bambini è un gioco online interattivo per imparare le lezioni relative alla sicurezza sul web. Si tratta di un platform dalle meccaniche semplici rivolto ai bambini dai 6 ai 13 anni. Si compone di quattro esperienze di gioco: per imparare a custodire le informazioni personali in rete, per imparare a veicolare messaggi positivi, per fare attenzione a cosa si condivide e con chi e per capire che le cose in rete non sono sempre come appaiono. Interland è completamente gratuito e subito disponibile in italiano sul seguente sito, senza il bisogno di effettuare il download di un’app.
Leggi la recensione di Interland su Mamamò

I super errori del web

supererrori

Generazioni Connesse, il Safer Internet Centre italiano, con lo studio di animazione Gordo ha ideato I Super Errori del Web, 7 personaggi animati in cui i più giovani possano facilmente identificarsi e rivedersi quando sono alle prese con la loro vita online. Chat Woman, l’Incredibile Url, l’Uomo Taggo, la Ragazza Visibile, Silver Selfie, Tempestata e Il Postatore Nero sono iprotagonisti di una miniserie di 6 episodi. Con piglio leggero e ironico, i SuperErrori raccontano la loro vita in Rete, in brevi avventure e situazioni quotidiane per scoprire che, alla fin fine, una soluzione c’è per (quasi) tutti i nostri sbagli online. La serie è adatta ai ragazzi delle scuole medie.
Leggi la recensione di I super errori del web su Mamamò

Internetopoli

L’Istituto di informatica e telematica del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa (Iit-Cnr) ha realizzato quest’applicazione desktop dedicata agli alunni delle scuole primarie per un uso consapevole e costruttivo della Rete. Internetopoli è un gioco che cala i bambini in una città immaginaria che è Internet e attraverso un’interfaccia semplice, animata da video e mappe, tocca i principali aspetti della navigazione sicura nella Rete, da quelli di apprendimento a quelli ludici, fino al lato oscuro del web costituito da truffe e violazioni della privacy. È compatibile con Lim e utilizzabile/scaricabile attraverso il sito Internetopoli.it previa registrazione. L’applicazione è stata realizzata dalla Ludoteca di Registro.it (l’anagrafe dei domini internet Made in Italy operante all’Iit-Cnr) in collaborazione con Giunti Os.

Datak

Datak

Il serious game Datak è frutto dell’inchiesta “Donnez-moi mes données!” (Datemi i miei dati!) del canale RTS (Radio Télévision Suisse) e illustra in modo interattivo come e a quale scopo vengono raccolti e utilizzati i nostri dati personali. Il singolo giocatore, assunto come stagista dal sindaco di una città che lo incarica della gestione dei social network, si trova a dover prendere decisioni importanti tanto per i singoli quanto per la collettività. Il gioco si rivolge ai giovani a partire dai 15 anni e affronta i grandi temi dell’inchiesta (social network, vigilanza dello Stato, commercio e salute): accettare o rifiutare il progetto delle telecamere di sorveglianza nelle strade della propria città? Trasmettere i dati sui cittadini alle imprese o ai partiti politici? Con ogni dossier trattato sussiste la possibilità di accedere ai risultati delle inchieste svolte dalla RTS e ai molteplici consigli pratici.
Gioca online con Datak

Fred Fact

Fred Fact - factchecking

Un fumetto brasiliano tradotto anche in italiano grazie all’International Fact Checking Network per insegnare ai ragazzi cosa sono le bufale in rete e come individuarle. Si scarica gratuitamente in formato pdf ed è uno strumento utile soprattutto per i più giovani, che tendono a fidarsi di quanto compare sulla rete e sui social e a non porsi troppe domande rispetto all’attendibilità di una fonte. Per gli studenti delle superiori.
Leggi Fred Fact

1234 – La sicurezza informatica

1234, come la password che non si dovrebbe mai scegliere, ma come la password che la maggior parte degli utenti sceglie. Dalle truffe online agli intrighi internazionali, in ogni puntata di questo podcast di Alberto Giuffrè si approfondiscono i temi di cybersecurity legati all’attualità. Per gli studenti delle superiori.
1234 – La sicurezza informatica su Sky Tg24 su Spotify

Educazione Digitale di PosteItaliane

La sezione dedicata all’educazione digitale dei cittadini sul sito di PosteItaliane offre contenuti video, podcast, infografiche interattive, giochi, quiz e glossari per aggiornarsi sui temi della sicurezza e della cultura digitale. Per le scuole superiori.
PosteItaliane.it

BBC iReporter

bbc ireporter

Per giovani dagli 11 ai 18 anni, BBC iReporter fa entrare gli utenti nella redazione dei canali social della nota rete televisiva. Dovranno occuparsi di dare copertura ad una ‘breaking news’ e – in assenza del caporedattore – decidere se una notizia è vera oppure no, se è opportuno chiedere conferma alle fonti ufficiali, se una fonte sia più o meno attendibile. Il videogioco, costruito con brevi video, misura il successo del giornalista in erba rispetto a 3 parametri: attendibilità, velocità e impatto. Inoltre, induce a riflettere sul funzionamento di una redazione e sui rischi insiti nell’uso dei social media come fonte di informazione. Purtroppo, è al momento solo in inglese e accessibile quindi a studenti che abbiano una buona dimestichezza con questa lingua. Il sito della BBC mette inoltre a disposizione degli insegnanti una serie di risorse e schede didattiche da usare in classe insieme al videogioco.