fbpx

Realtà Virtuale, 5 esperienze da vivere in 3D

Un libro e un’app per attivare la realtà virtuale

Il libro di Editoriale Scienza intitolato Realtà Virtuale offre ai bambini sia un approfondimento su cosa sia la VR e come funziona, sia un ottimo esempio di come può essere usata in campo educativo.

realta-virtuale-editoriale-scienza

Se alcune pagine del volume sono dedicate all’introduzione della storia della realtà virtuale e al suo funzionamento, il cuore di questo titolo sta proprio nell’intensa interattività offerta ai ragazzi, che si troveranno a operare in modo sinergico su diversi livelli: manuale (con l’assemblamento e il decoro del visore “cardboard”),  digitale (mediante l’utilizzo del visore stesso e del cellulare posizionato al suo interno) e cognitivo (leggendo sulle pagine stampate del libro e a schermo grazie all’app).

La realtà virtuale per esplorare scenari inaccessibili, nel presente, passato e futuro

Uno degli usi della realtà virtuale in campo educativo è proprio quello di rendere possibili e comprensibili esperienze altrimenti inaccessibili, sia perché collocate in un tempo lontano, quando il nostro mondo era diverso da come lo vediamo ora, sia perché dislocate in luoghi irraggiungibili per gli uomini (o accessibili a pochissimi di loro). A partire dal volume di Editoriale Scienza ecco che cinque di tali esperienze diventano possibili: vedere dei dinosauri a grandezza naturale, muoversi nell’arena del Colosseo insieme a gladiatori e tigri, vedere una stazione spaziale e la Terra dallo spazio, osservare la struttura interna di un vulcano e sorvolare uno stagno tra anfibi, insetti e piante acquatiche.

realta-virtuale-editoriale-scienza

Nella copertina del libro si trova infatti anche una “tasca” che contiene i pezzi in cartone da montare per ottenere il visore VR. Dopo averlo assemblato, sarà la volta del download dell’app gratis DK Virtual Reality sul cellulare, che andrà poi collocato nell’apposito spazio del visore.

A questo punto, quando si sfoglia il libro, bisognerà prestare attenzione ai marcatori che si trovano sulle pagine in cui gli argomenti sopra menzionati vengono trattati. Inquadrandoli attraverso il visore (con l’app aperta) si attiva la realtà virtuale.

realta-virtuale-editoriale-scienza

Ci piace perché

Il limite finora riscontrato in prodotti come quello descritto è che spesso il contenuto offerto nella dimensione virtuale è abbastanza povero, senza che ci sia un reale “plus informativo” aldilà dell’esperienza immersiva e straniante della realtà virtuale.

L’app DK Virtual Reality risulta invece ben congegnata, perché, oltre agli scenari 3d da osservare muovendosi su stessi con il visore sul naso, attiva anche un meccanismo di realtà aumentata, per cui – in corrispondenza di alcuni segnalatori presenti nello scenario – è possibile far apparire informazioni aggiuntive puntuali, da guardare, leggere o ascoltare: scopriamo così che all’interno della cassa toracica del T-Rex ci sono delle sacche aeree, che il camino di un vulcano può contenere un lago, che il Retiarius era un lottatore romano armato come un pescatore di rete e tridente… e così via.

La resa delle illustrazioni è elevata e l’esplorazione avviene in modo spontaneo e senza intoppi: un punto di uscita da ciascuno scenario è sempre disponibile, per accedere alla galleria in cui scegliere una nuova destinazione.

Perfetta per chi…

… vuole fare un regalo di Natale alternativo, un po’ spettacolare un po’ educativo, puntando agli argomenti che più appassionano i ragazzini. Ma non rimanendoci male se a un certo punto abbandonano le pagine stampate per immergersi nel virtuale!

Realtà virtuale. Editore: Editoriale Scienza. Supporto: richiede iOS 9.0 o versioni successive. Compatibile con iPhone. E’ necessario Android  4.4.4 o versioni successive. Prezzo: 18,90 €