App per bambini gratis

La selezione di Mamamò di app per bambini gratis o in promozione per un periodo limitato di tempo sugli appstore.

A pochi giorni dall’inizio delle Paralimpiadi di Rio 2016, possiamo far gareggiare il marinaio Fiete – personaggio già noto ai bambini per le app Una giornata alla Fattoria e Il marinaio Fiete – in diverse discipline, dal nuoto al ciclismo, dalla corsa ad ostacoli al lancio del peso. Il vincitore salirà sul gradino più alto del podio. E ricordiamoci che l’importante è partecipare!

Nel grande mondo delle app e, in particolare, di quelle dedicate ai Disturbi Spacifici dell’Apprendimento si trova una piccola applicazione in crescita, un’app work in progress. Si chiama appunto DSA ed è nata con lo specifico intento di avvicinare le famiglie e la scuola a questa realtà, supportandole nella gestione di informazioni riguardanti la diagnosi, la terapia logopedica, la legge 170 e le misure compensative.

Con l’app Highlights Monster Day debutta la partnership tra Colto (Eli Explorer, Shape Gurus) e Highlights for Children, editore di una delle riviste per bambini più letta negli USA, che ha chiesto allo sviluppatore italiano di realizzare una serie di app dedicate a bambini in età prescolare. La prima invita i piccoli utenti a passare una giornata in compagnia di una serie di irresistibili mostri.

Poter esercitare il linguaggio dei bambini piccoli, a casa, giocando con i genitori, è quello che tutti si auspicherebbero, tanto più se un bambino ha delle difficoltà specifiche (DSA, disturbi secondari, autismo, etc…). A tale scopo è nata la app Scopri Chosé che, oltre ad aiutare i bambini a sviluppare il linguaggio verbale, contribuisce a raccogliere fondi per la Fondazione Augusta Pini.

Questa app aiuta il bambino che ha importanti difficoltà comunicative a farsi comprende dalle persone che lo circondano. Realizzata dalla ditta londinese nota per aver creato la tastiera virtuale predittiva SwiftKey, questa app si basa sulla tecnologia di predizione del linguaggio. Per realizzarla il team ha collaborato anche con il professor Stephen Hawking.