Gli ultimi articoli

app bambini open world

3 app che creano ambienti di gioco virtuali in cui i bambini di età prescolare possono ripetere esperienze della loro quotidianità o immaginare nuove avventure nei panni di buffi o teneri personaggi. Senza percorsi troppo predefiniti, in ambienti aperti a scorrimento orizzontale, si esplora, si vivono e inventano situazioni, si articolano micro narrazioni si mettono in scena nuove storie. Con la possibilità di registrare il tutto in brevi filmati.

Tra le proposte di serie animate per bambini ce ne sono molte dedicate ai più piccoli, in particolare ai bambini di fascia pre-scolare. Si tratta di serie educative e originali che possono essere reperite online e sui principali canali di streaming. Scoprire il mondo, affrontare le sfide quotidiane, giochi e creatività: ecco alcuni degli “ingredienti” delle serie animate per bambini da 0 ai 5 anni che consigliamo.

playenergy

PlayEnergy è un progetto internazionale di Enel in collaborazione con Campus Party dedicato ai ragazzi dai 7 ai 18 anni, che mira a rendere i giovani protagonisti di un futuro sostenibile e innovativo. Occorre solo registrarsi sulla piattaforma di PlayEnergy, iscrivere la propria squadra e completare le attività online, dedicate all’economia circolare, al riciclo, al modello product as a service.

EndeavorRX

Il US Food and Drugs Administration spiega che diversi studi su ragazzi tra gli 8 e i 12 anni affetti dal disturbo da deficit dell’attenzione/iperattività (DDAI) hanno mostrato segni di miglioramento grazie a EndeavorRX, un videogame pensato e studiato appositamente per lo scopo, e che infatti non si trova però negli store di videogiochi.

Nelle storie delle serie che vi consigliamo potrete trovare alcuni temi classici dell’animazione: l’amicizia, le avventure in un mondo nuovo da esplorare, senza dimenticare gag e divertimento. In questi titoli c’è anche un’attenzione verso categorie stimolanti ed educative: l’esplorazione del corpo umano, la storia, donne “ribelli” che hanno cambiato la propria vita, la scienza, l’identità di genere e molto altro ancora.